Altra Qualità logo
AltraQ blog logo
Seguici su Facebook   Seguici su Twitter   Seguici sul nostro canale YouTube
Home | Produttori | India | Creative Handicraft
PRODUTTORI
Stampa

India - Creative Handicraft

Creative Handicraft

-> Creative Handicrafts in 3 concetti chiave

Empowerment femminile - modello di business sostenibile - cura dell’organizzazione e della qualità

-> Come collaboriamo con Creative Handicrafts

Abbiamo conosciuto Creative Handicrafts (CH) vari anni fa grazie al progetto Navjeet attivato in collaborazione con IBO Italia che coinvolgeva alcune donne di Bandra, uno dei più grandi slum di Mumbai. In quella occasione CH aveva aiutato lo staff di Navjeet nelle pratiche di acquisto e esportazione dei loro prodotti. Nel settembre del 2018 siamo tornati a Mumbai con l’obiettivo di coinvolgere direttamente CH nella produzione di una parte dei capi della collezione invernale 2019. Durante la visita abbiamo ragionato insieme su alcuni modelli delle passate collezioni che le sarte di CH hanno riprodotto in modo che potessimo valutare come lavoravano. Una volta tornati  in Italia, dopo una valutazione tecnica e uno scambio di pareri a distanza con CH, abbiamo inviato loro i cartamodelli e i prototipi della nuova collezione in base ai quali CH ha realizzato i primi campioni, tutti di ottima qualità. Confermati i campioni è partita la produzione dei capi,  tutti in cotone biologico certificato secondo gli standard GOTS.

-> Perché abbiamo scelto Creative Handicrafts

CH nasce nel 1984 per opera di suor Isabel Martin che aveva deciso di condividere la vita delle donne negli slum di Mumbai. Vivendo con loro Suor Isabel imparò a conoscere i problemi, le difficoltà, le violenze che queste donne subivano e allo stesso tempo conobbe le loro risorse e la capacità di imparare e lavorare con determinazione. Dalle prime bambole in stoffa si passò alla realizzazione sartoriale di abiti e nel giro di poco più di 10 anni i capi realizzati dalle donne di CH venivano esportati in vari paesi europei. Man mano cresceva anche il progetto sociale con centri di assistenza per i bambini, la creazione di progetti di scolarizzazione, il nido, i gruppi di sostegno creditizio e finanziario.

Nata in una baracca, nella quale cucivano 7 donne, ora CH ha una sede propria e coinvolge più di 700 donne tra lavoro a tempo pieno, part time e collaborazioni.

CH è una ONG, in cui i profitti sono reinvestiti continuamente nella formazione, gestione e sostegno delle donne coinvolte che sono  esse stesse le vere “proprietarie” di questa organizzazione. In un paese, come l’India, in cui le violenze domestiche avvengono nell’’80% dei matrimoni, in cui le violenze su bambine, ragazze e donne sono in continua crescita, il lavoro sull’empowerment femminile e  la costruzione di reti di supporto è coraggioso e importante: CH lavora non solo sull’aspetto economico attraverso la professionalizzazione delle donne, ma vuole incidere anche sul modo di pensare, attraverso programmi sociali, sostegno all’educazione, valorizzazione delle abilità di ciascuna donna come percorso verso una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie capacità.

A riprova di questo CH ha sviluppato il progetto Asli Foods, dedicato a tutte quelle donne che non hanno abilità nel cucito, ma hanno necessità e volontà di professionalizzarsi: 20 donne preparano e consegnano 400 pasti al giorno in tutta Mumbai. Con la solita determinazione e visione CH ha saputo coinvolgere in questo progetto sia privati che aziende che possono ricevere per i loro dipendenti pasti sani, preparati come a casa e con un eccezionale rapporto qualità-prezzo.