Altra Qualità logo
AltraQ blog logo
Seguici su Facebook   Seguici su Twitter   Seguici sul nostro canale YouTube
Home | Produttori | Vari | Chicza
PRODUTTORI
Stampa

Vari - Chicza

Chicza

Chicza è la prima gomma da masticare completamente biodegradabile, biologica ed equo solidale, primato che le ha fatto vincere a Londra il "Natural and Organic Products Festival", come "Miglior nuovo alimento biologico”. Chicza arriva dal Messico ed è frutto del lavoro e della ricerca dei Chicleros (discendenti dei Maya, secondo alcuni studiosi, i primi masticatori al mondo di chicle), che si definiscono i “Guardiani della Selva Tropicale”, proprio per il loro impegno nella salvaguardia della foresta pluviale messicana, la seconda al mondo per grandezza.

Originariamente reperibile solo nelle foreste pluviali tra Messico, Guatemala e Belize, il chicle era la base della gomma da masticare. Ricavata dal Manilkara chicle (albero della famiglia delle Sapotaceae), la sostanza naturale e biodegradabile fu progressivamente sostituita dalla gomma sintetica, prodotta con derivati del petrolio, che richiede una lavorazione meno costosa. Chicza è 100% biodegradabile: la gomma base con cui è preparata è ottenuta semplicemente scaldando e mescolando insieme cere naturali e il chicle, il derivato dal lattice estratto dall’albero della gomma. Per produrre i chewing gum industriali, invece, si usa una gomma base composta da butadiene o da polivinil acetato, derivati dal petrolio che rendono il chewing gum resistente e non biodegradabile. Mentre Chicza, per i suoi ingredienti interamente derivati dalla natura si biodegrada in due mesi, i chewing gum “industriali” degradano in un tempo non inferiore ai cinque anni, con conseguenze devastanti per l’ambiente e per le finanze degli stati. Per rimuovere una gomma gettata a terra, infatti, si spende in media 1€: questo significa che se i cittadini gettassero per terra le 23mila tonnellate di gomme da masticare consumate in Italia e se i Comuni operassero assiduamente per rimuoverle, il costo di pulizia statale si aggirerebbe attorno ai 23 miliardi di euro all’anno.

Chicza è 100% biologica: gli ingredienti di Chicza sono naturali e certificati biologici da BioAgricert. Sono scelti con cura per mantenere il benessere del consumatore: Chicza è composta da un 40% di gomma base (a differenza dei chewing gum industriali che ne hanno un 7-8%) totalmente naturale perchè ottenuta da cere naturali e chicle, inoltre è dolcificata con sciroppo d’agave bio che ha un indice glicemico più basso di altri zuccheri, nonché del miele stesso.

Chicza è 100% equo solidale: Chicza rappresenta per i più di 2000 raccoglitori della cooperativa una possibilità di lavoro che non danneggia la foresta: le incisioni praticate nella corteccia si rigenerano e l’albero di Sapodilla, così viene chiamato volgarmente, benché “ferito”, continua a “respirare”. I più di 2000 Chicleros si sono riuniti in 56 cooperative e possiedono 1.350.000 ettari di Chicozapote (da qui il nome della nuova gomma da masticare), gli alberi della gomma. Vendendo il prodotto finito, il chewing gum, riescono a guadagnare fino a 6 volte di più che vendendo il semplice lattice e si possono liberare dalle dinamiche del mercato sempre a loro sfavore. Tra raccoglitori e famiglie, grazie a Chicza sono più di 10.000 le persone che hanno visto migliorare e stabilizzarsi la propria condizione.